Il Mondo di Adriano

Monthly Archives

gennaio 2012
  • Caro Gianmarco…

    Caro Gianmarco,

    pur non dimenticando l’impegno e il grosso “lavoro ai fianchi” che hai dovuto esercitare su di me per portarmi a Sanremo (e non da adesso, ma da anni) devo purtroppo darti un aut aut. Leggendo i giornali di oggi sulla situazione Sanremo, l’idea che più di tutti emerge, o perché i media non sanno esattamente come stanno le cose e quindi per non sbagliare danno più credito alle false smentite della Rai che non alla verità che il Clan ha espresso sul mio Blog, è che tra le righe prevale una sottolettura secondo la quale mi sarei inventato tutto in nome di una pubblicità di cui non solo da adesso, ma fin da quando ero un umile orologiaio, non me n’è mai fregato niente. Non disdegno la pubblicità e mi piace far casino sui giornali, ma solo se c’è un fondo di verità, altrimenti sarebbe un disgustoso e cattivo gioco sulla buona fede della gente.

    Pertanto sono costretto a dirti che io posso venire a Sanremo solo se tu dichiarerai alla stampa il contenuto dei messaggi che hai ricevuto dal simpatico direttore di RaiUno Mauro Mazza (non è un’ironia mi è simpatico veramente) con i quali ti faceva la radiocronaca di ciò che la Lei aveva sentenziato: “Celentano è fuori da Sanremo”. Chiedendoti inoltre di cercare una alternativa alla mia partecipazione al Festival e come comunicare una simile CAZZATA.

    Oltre, naturalmente, alla bozza del contratto ricevuta dalla Rai, il cui articolo 8 faceva riferimento al controllo dei testi e alle altre mail ricevute dall’avvocato della Rai, dove è evidente, per come le ha scritte, che preparava un carteggio ad hoc per giustificare la mia eliminazione dal Festival. Tutto questo, solo perché sono un tipo allegro che ha il viziaccio di pretendere una “certa libertà di parola”. Se tu non chiarirai come stanno le cose, io al Festival non verrò. Tu e Morandi siete due amici. Ma non posso fare altrimenti.

    P.S. Senza contare gli EFFIMERI giochetti a cui si è prestato il giornale “La Stampa” secondo cui il mio cachet sarebbe di un milione e 200mila Euro. Bella figura che farà questo quotidiano quando si saprà ciò che realmente prenderei.

     

    Adriano Celentano

  • Clan Celentano risponde all’agenzia “SANREMO: RAI LO VUOLE MA CELENTANO E I SUOI ALZANO IL ‘PREZZO’ (AGI)”

    “SANREMO: RAI LO VUOLE MA CELENTANO E I SUOI ALZANO IL ‘PREZZO’ (AGI) – Roma, 23 gen. – La Rai vuole Adriano Celentano al prossimo Festival di Sanremo ma la situazione sta avendo un’evoluzione incerta in fatto di sottoscrizione dell’accordo perché da parte dell’artista e dei suoi rappresentanti verrebbero avanzate, una dietro l’altra, condizioni, tra cui alcune non accoglibili dalla Rai, perché non coerenti con gli interessi aziendali. Insomma, viene alzato di continuo il ‘prezzo’ per partecipare da superospite alla rassegna. Lo si apprende in ambienti Rai, dove però al tempo stesso viene evidenziata la volontà di avere l’artista al Festival in programma dal 14 al 18 febbraio. Tanto è vero – si apprende ancora – che le trattative proseguirebbero, con l’obiettivo di chiudere positivamente addirittura già nelle prossime ore. A conferma della volontà dell’azienda di viale Mazzini di avere Celentano a Sanremo, si apprende inoltre che in nessun modo la Rai avrebbe posto un controllo editoriale sugli interventi dell’artista al Festival. E infatti sul tema specifico le parti avrebbero già trovato un accordo su una formulazione che lascerebbe piena libertà a Celentano, fermo restando ovviamente il rispetto della legge e del Codice Etico della Rai cui sono legati tutti i dipendenti ed i collaboratori dell’azienda stessa. (AGI) Vic 231839 GEN 12 NNNN “

    La volgarità e le menzogne, che respingiamo in toto, scritte in questa agenzia da parte dei cosiddetti ambienti Rai, ben rappresentano ancora oggi con quali metodi la Rai agisce quando un artista o una persona gli è particolarmente invisa.

    Peccato pero che noi di ciò che denunciamo abbiamo le prove.

    Clan Celentano

  • Clan Celentano replica alle agenzie su Sanremo 2012

    SANREMO: LEI, NESSUNA COMUNICAZIONE CONTRO CELENTANO Roma, 23 gen. (Adnkronos) – “Non c’è mai stata alcuna comunicazione da parte del Direttore Generale della Rai, Lorenza Lei, al Direttore di RaiUno, Mauro Mazza ed al Direttore Artistico del Festival, Giammarco Mazzi, che affermi: “Adriano Celentano è fuori dal Festival di Sanremo 2012”. Lo comunica la Rai in una nota diffusa dall’Ufficio Stampa di Viale Mazzini. (Nex/Col/Adnkronos) 23-GEN-12 17:29 NNNN

    SANREMO: RAI, NESSUNA LETTERA DG LEI CONTRO PRESENZA CELENTANO (AGI) – Roma, 23 gen. – Non c’è, anzi “non c’è mai stata” alcuna comunicazione da parte del direttore generale della Rai, Lorenza Lei, al direttore di Rai1, Mauro Mazza, e al direttore artistico del Festival, Gianmarco Mazzi, che affermi “Adriano Celentano è fuori dal Festival di Sanremo 2012”. La precisazione arriva dopo la diffusione sul blog del Clan Celentano di notizie secondo cui c’era questa comunicazione. (AGI) Vic 231733 GEN 12 NNNN

    SANREMO: AMBIENTI RAI, ALCUNE RICHIESTE CELENTANO NON ACCOGLIBILI “MA PIENA LIBERTA’ ALL’ARTISTA SUI CONTENUTI, FERMO RESTANDO CODICE ETICO” Roma, 23 gen. (Adnkronos) – Nessun controllo editoriale sugli interventi di Celentano ma alcune richieste in conflitto con gli interessi aziendali. A quanto si apprende in ambienti Rai, dietro le difficoltà legate al raggiungimento di un accordo tra Celentano e la Rai per la sua partecipazione al Festival di Sanremo, vi sarebbero “una serie condizioni progressivamente poste dall’artista e dai suoi rappresentanti, alcune delle quali non sarebbe possibile accogliere in quanto non coerenti con gli interessi aziendali”. Ma rimarrebbe da parte della Rai la volontà di avere il Molleggiato a Sanremo e per questo “starebbero proseguendo le trattative per concludere positivamente l’accordo nelle prossime ore”. Sempre a quanto si apprende, “in nessun modo la Rai avrebbe posto un controllo editoriale sugli interventi di Sanremo, tant’è che sul tema specifico le parti avrebbero già trovato l’accordo su una formulazione che lascerebbe piena libertà all’artista, fermo ovviamente restando il rispetto della legge e del Codice Etico della Rai cui sono legati tutti i dipendenti ed i collaboratori dell’azienda”. E’ probabile a questo punto che l’oggetto del contendere siano le interruzioni pubblicitarie degli interventi di Adriano su palco dell’Ariston. (Nex/Col/Adnkronos) 23-GEN-12 17:57 NNNN

    In risposta alle suddette agenzie, comunichiamo quanto segue:

    Riguardo alle due agenzie:

    SANREMO: LEI, NESSUNA COMUNICAZIONE CONTRO CELENTANO Roma, 23 gen. (Adnkronos)

    SANREMO: RAI, NESSUNA LETTERA DG LEI CONTRO PRESENZA CELENTANO (AGI) – Roma, 23 gen.

    confermiamo integralmente quanto da noi indicato nel nostro precedente messaggio riguardo alla comunicazione della Dott.ssa Lei ai dirigenti Rai menzionati.

    Per quanto riguarda l’agenzia:

    SANREMO: AMBIENTI RAI, ALCUNE RICHIESTE CELENTANO NON ACCOGLIBILI “MA PIENA LIBERTA’ ALL’ARTISTA SUI CONTENUTI, FERMO RESTANDO CODICE ETICO” – Roma, 23 gen. (Adnkronos)

    Smentiamo quanto affermato in tal agenzia dagli “ambienti RAI” che palesano la solita “manfrina” della Rai, quando si trovano a trattare con personaggi “scomodi” come Adriano Celentano che, in cuor loro, non vorrebbero mai che apparisse sulle loro reti e per giustificarlo cercano motivazioni non veritiere.

    Clan Celentano

  • Festival di Sanremo 2012

    Siamo venuti a conoscenza che il Direttore Generale della Rai Dott.ssa Lorenza Lei avrebbe comunicato al Direttore di RaiUno Sig. Mauro Mazza e al Signor Gianmarco Mazzi Direttore Artistico del festival di Sanremo che “Adriano Celentano sarebbe fuori dal Festival di Sanremo 2012”.
    Ci riserviamo di verificare la veridicità di tale notizia e di effettuare ogni conseguente valutazione.
    Clan Celentano

  • Risposta videochat Ra1 #3

    Sapendo che voi 3, come tutti quanti, compresa la mia dolce sposina, non avete la minima idea di ciò che faro a Sanremo mi piacerebbe entrare nella vostra testa per sapere se vi avvicinate!