Il Mondo di Adriano | 2010
51921
page,page-id-51921,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,qode-core-1.0.1,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,capri child-child-ver-1.0.0,capri-ver-1.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,enable_full_screen_sections_on_small_screens,wpb-js-composer js-comp-ver-4.5.3,vc_responsive

È Sempre Evento

“Ancora una volta Adriano Celentano sorprende per modernità, innovazione e imprevedibilità, con la sua inimitabile e sorprendente  voce, grande interprete, che è la vera forza  di tutte le sue opere musicali .”

2012

Adriano ospite-protagonista al Festival di Sanremo.

Celentano fa volare gli ascolti
(La Repubblica, 19 febbraio 2012)

 

Prima serata, 14 febbraio
14.378.000 spettatori
share 48,50%

Ultima serata, 18 febbraio
14.456.000 spettatori
share 50,93%

“Io sono venuto qui a fare quattro chiacchiere con quei sedici milioni che hanno visto il festival di Morandi e per parlare del significato della vita, della morte, di quel che viene dopo, della straripante fortuna che voi noi abbiamo avuto per essere nati.”

Adriano Celentano

2013

Speciale Rock Economy, una serata evento per rivedere i momenti più belli e scoprire i “dietro le quinte” inediti dei due concerti dell’ottobre 2012 all’Arena di Verona, trasmessi in prima serata su RTI. 

 

Ascolti record: 8,9 milioni con il 31.80% di share per la prima serata, 9,1 milioni con il 32.80% per la seconda.

 

Il montaggio delle due serate, realizzato da Adriano in prima persona, è una selezione delle riprese delle 16 telecamere presenti all’Arena esaurita in ogni ordine di posti con il pubblico arrivato da tutto il mondo: immagini inedite, mai viste prima in tv, che rinnoveranno le emozioni del live.

2011 – A quattro anni dal precedente album, esce Facciamo Finta Che Sia Vero.

“Atteso dopo ogni “pausa” che si concede per travolgere ogni volta la modernità, ritorna Adriano Celentano con il suo nuovo album “Facciamo finta che sia vero”, un viaggio musicale che segue la traiettoria del suo “essere nel mondo”, attivo nel presente politico-sociale. Opera straordinaria di nuove, intense sonorità, a questo album partecipano tre “amici” sintonizzati sulle stesse onde: Franco Battiato, Jovanotti e Giuliano dei Negramaro.”

2012 – Adriano Live
8 e 9 ottobre – Arena di Verona

20.000.000 di telespettatori in due serate consecutive;
23.000 biglietti venduti in 127 minuti;
9 settimane di prove;
1.000 ore per la produzione di contenuti video e grafici;
12 chilometri di cavi che hanno percorso tutta l’Arena;
100.000 watt di impianto audio sul palco;
800 metri quadrati di schermi a led;
400 fari motorizzati per le luci;
300 tecnici per la gestione dei movimenti di scena;
20 vocalist, 35 perfomers, 18 musicisti della “superband”;
13 telecamere di cui 3 speciali e 2 aeree.

Mario Luzzato Fegiz, Corriere della Sera, 9 ottobre 2012:

“(…) Da Svalutation all’uomo libero un travolgente cantante naif… Il Celentano di oggi ha idee precise su come costruire uno show (e impiega settimane di prove estenuanti per dar forma alle sue idee)”.

Gianni Biondillo, Corriere della Sera, 10 ottobre 2012:

“Penso, entrando all’Arena, che Celentano è davvero l’unica icona pop nazionale. Piaccia o meno quello che dice o che fa, non esiste un momento della nostra vita che non abbia incrociato la sua musica (…)”.

Testi citati di Mariuccia Ciotta e Alessandro Grassi